Martedì, 17 Ottobre 2017
Home InformaSalute
InformaSalute
bacheca.png
UTILI CONSIGLI PER LA NOSTRA SALUTE

Spazio dedicato ad informazioni scientifiche

Coordinatore: dr. Rossella  Moscogiuri

INFORMASALUTE: UN SERVIZIO SUL WEB
Navigando nel web non è certo difficile incontrare siti, immagini, articoli dedicati ai temi della salute. Piuttosto è il contrario. Nell’immaginario collettivo la salute rappresenta l’argomento a più elevato impatto sociale e la sanità senza dubbio l’insieme di servizi e prestazioni in cui i cittadini ripongono più attese. Ma è proprio l’esistenza di una moltitudine di siti che rende spesso difficile ai visitatori la selezione delle fonti, l’accertamento dell’affidabilità, la validazione da parte della comunità scientifica che porti poi all’estrapolazione serena di quelle veramente utili. E’ per questo che, consapevoli della difficoltà che comporta il ricavare informazioni in maniera efficace e dei rischi connessi ad un’overdose di  messaggi contenuti nel web, abbiamo deciso che un’apposita sezione di questo sito, Informasalute, possa diventare il contenitore di informazioni opportunamente selezionate a monte. Il servizio che l’Ordine dei Farmacisti di Taranto, attraverso il comitato scientifico, intende offrire è perciò quello di fornire informazioni sia ai colleghi, facilitando i momenti di aggiornamento, che direttamente ai cittadini che quotidianamente nei farmacisti trovano indiscutibili riferimenti. Organizzare le informazioni presenti nella rete, facilitare la circolazione di messaggi importanti per il raggiungimento degli obiettivi di salute, valorizzare il rapporto fra il cittadino e la professione favorendo l’aggiornamento sui temi più frequentemente dibattuti. Questa la mission del comitato scientifico che curerà i contenuti dello spazio ponendo attenzione anche agli scenari sociali. La definizione di salute da un po’ di anni è cambiata. Per l’Organizzazione Mondiale della Sanità non è più uno stato di benessere fisico, ma coinvolge interamente anche la sfera psichica ed emozionale dell’individuo che non vuole limitarsi solo a superare una condizione di malattia, ma tiene a conservare la propria vita di relazione e quelli che sono ruoli e funzioni nella società. Negli ultimi trent’anni rilevanti le conquiste realizzate tramite il progresso scientifico. Basti pensare a quanto si è allungata la vita media  che oggi si attesta a 82 anni per le donne e a 79 anni per gli uomini. Traguardi importanti che implicano però l’aumento di pazienti anziani con patologie croniche, soprattutto  cardiovascolari ed osteoarticolari, che generano disagio, ansia e depressione. Il valore dei trattamenti farmacologici in questi pazienti viene amplificato da significati simbolici fino a rappresentare un fattore irrinunciabile per la propria esistenza. Vigilare sul rapporto che i pazienti sviluppano nei confronti dei farmaci, migliorare la gestione dei trattamenti attraverso le corrette informazioni sul profilo rischio/beneficio, contribuire al rispetto di corretti stili di vita sono alcuni fra i più importanti interventi di quello che oggi non viene più definito semplicemente processo di cura, ma, con riferimento a qualcosa di molto più complesso e completo, del prendere in carico. E in questo quadro rientrano anche, e non sono di minore importanza , informazioni sui servizi socio-sanitari del bacino di residenza, su organizzazioni di volontariato a cui rivolgersi o alle quali aderire, a quali interventi di prevenzione accedere. E molto altro ancora. Siamo ancora all’inizio di un percorso che speriamo risponda agli obiettivi che ci siamo prefissi. Questo lo valuteremo strada facendo soprattutto attraverso i vostri contatti.  

 

 
Filtro titolo     Mostra # 
# Titolo articolo
1 - Mammografia, colonscopia e pap test gratuiti: campagna screening dell'Asl di Taranto
2 - Cellulari e radiazioni negative: un mito da sfatare?
3 - Vaccini per la prevenzione delle infezioni da Papilloma Virus
4 - Prevenzione e controllo dell'influenza - Misure di igiene, vaccinazione e antivirale
 
Copyright © 2009 Ordine dei Farmacisti della Provincia di Taranto - Disclaimer - Powered by Patrizia Raimondo